Berlusconi l'IMMORTALE: l'unico leader che VINCERA', anche se PERDERA'

(Firenze)ore 13:09:00 del 09/01/2018 - Tipologia: , Denunce, Politica

Berlusconi l'IMMORTALE: l'unico leader che VINCERA', anche se PERDERA'

on male per chi, come il leader di Forza Italia, un anno fa finì in ospedale per un'operazione a cuore aperto e a tutto pensava tranne che a tornare al governo. .

Il 2018 sarà l'anno di "Silvio Berlusconi eterno". La profezia è del Foglio ed è sostenuta da 4 prove lampanti che confermano la tesi: il Cavaliere è e resterà al centro della scena politica italiana, in ogni caso e comunque andranno le elezioni del 4 marzo. Non male per chi, come il leader di Forza Italia, un anno fa finì in ospedale per un'operazione a cuore aperto e a tutto pensava tranne che a tornare al governo. 

E invece, oggi, lui è l'unico leader (meglio, sottolinea il Foglio, "la rockstar") che può vantare una exit strategy. Se alle urne non prenderà la maggioranza con il centrodestra, potrà sempre ambire a un governo di larghe intese con il Pd e i moderati. E lo stesso potrà accadere se si tornerà a votare qualche mese dopo. Questo perché, ecco la seconda forza di Silvio, secondo il Foglio è come Lothar Matthaus, asso del calcio tedesco e trascinatore sia da giovane, da centrocampista offensivo, che da vecchio, da libero e faro del gioco. Una duttilità propria anche di Berlusconi, che nel 1994 incarnò meglio di tutti la tendenza maggioritaria degli italiani e che ora è forse l'unico in grado di leggere il ritorno al proporzionale nel modo corretto. E questo nonostante (o forse proprio perché) Forza Italia valga nei sondaggi 10 punti in meno rispetto a Pd e Movimento 5 Stelle.

In sostanza, Berlusconi oggi è l'esempio perfetto del "rivoluzionario moderato". Rappresenta chi vuole cambiare e riformare lo Stato, ma senza aspirazioni populiste che sono comuni a Salvini, Renzi e Di Maio. Al contrario, il Cav è l'argine al populismo, fatto piuttosto singolare visto che fino al 2011, almeno, l'accusa che più gli riversavano contro i suoi detrattori era proprio quella di essere un populista di destra. 

Il quarto e ultimo elemento di garanzia di successo è personale: Berlusconi è Berlusconi, un mito anche senza politica. I leader suoi avversari, senza partito e senza elezioni, sparirebbero dalle cronache o quasi. Lui no: è rimasto in prima pagina anche quando si era rifugiato in Kenya da Briatore, nell'anno di (dis)grazia 2012. Ora è tornato al centro. Di tutto. 

Da: QUI

Scritto da Gerardo

NEWS PRINCIPALI
Formigoni, nuovo processo per presunte tangenti nella sanita'
Formigoni, nuovo processo per presunte tangenti nella sanita'
(Firenze)
-

Nuovo processo per corruzione e turbativa d’asta nei confronti dell’ex governatore della Lombardia Roberto Formigoni.
Nuovo processo per corruzione e turbativa d’asta nei confronti dell’ex...

Bachelet: ecco chi e' veramente l'Alto Commissario ONU che accusa l'Italia di Razzismo
Bachelet: ecco chi e' veramente l'Alto Commissario ONU che accusa l'Italia di Razzismo
(Firenze)
-

La Bachelet, proprio l’ex presidente cilena che accusa l’Italia di razzismo, quando era ministro della Sanità introdusse una legge sulla sterilizzazione (anche non volontaria) in Cile.
La Bachelet, proprio l’ex presidente cilena che accusa l’Italia di razzismo,...

In nome della LIBERTA', puoi SUICIDARTI anche se non malato
In nome della LIBERTA', puoi SUICIDARTI anche se non malato
(Firenze)
-

Alice Whiting si è suicidata in California a 89 anni. Non era malata terminale e non poteva accedere alla “buona morte” statale.
Alice Whiting si è suicidata in California a 89 anni. Non era malata terminale e...

SENZA VERGOGNA: 700 ex deputati ricorrono contro il taglio dei vitalizi
SENZA VERGOGNA: 700 ex deputati ricorrono contro il taglio dei vitalizi
(Firenze)
-

Oltre 700 ex deputati ricorrono contro il taglio dei vitalizi. Di Maio: “Non conoscono vergogna”
Sono già quasi 700 i ricorsi presentati da ex deputati della Repubblica contro...

I milioni per l'Africa sui conti del cognato di Renzi e dei fratelli: ma una legge PD lo salvera'!
I milioni per l'Africa sui conti del cognato di Renzi e dei fratelli: ma una legge PD lo salvera'!
(Firenze)
-

Firenze, “i milioni per l’Africa sui conti del cognato di Renzi e dei fratelli”. Ma per la riforma Orlando indagine rischia lo stop
L’inchiesta, resa nota nel 2016 da La Nazione, è nata da movimenti bancari...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati