Apple Watch 4: come funziona

(Milano)ore 17:23:00 del 13/11/2018 - Tipologia: , Tecnologia

Apple Watch 4: come funziona

Un mese intero con l’Apple Watch 4 al polso, giorno e notte, in palestra come a cena, alla scrivania mentre scrivevo o sul divano mentre perdo un’ora per scegliere un film dalla gallery (capita anche a voi?)..

Ora parliamo di un device da polso con un display più grande (40 o 44 millimetri) dotato di angoli curvi – dandoci modo di usare davvero le app presenti – e soprattutto una maggiore superficie attiva di interazione. In sintesi, potrete leggere le mail e i whatsapp rapidamente, scorrendo il testo e scegliendo di rispondere vocalmente a una chiamata o silenziarla, schiacciando il palmo dell’altra mano sul display. Semplice.

Rendendo immediato qualcosa di complesso, cambiando il nostro modo di agire. Ovvero, prima si faceva in un modo: squilla il telefono, apro la giacca, lo estraggo dalla tasca e guardo chi è. Adesso, in questo mese test, quando squilla, giro il polso, guardo l’iD e decido cosa fare. Ecco, la sequenza di azioni è già mutata. E se c’è una cosa che sanno fare bene in casa Apple, è proprio questa.

Al lato del display c’è una corona digitale più grande e ridisegnata. Cosa fa? Oltre a scorrere il display, offre un feedback tattile che vi tornerà utile; inoltre sono presenti uscite audio più potenti del 50%, migliorando le interazioni con Siri e le chiamate. Se ve lo state chiedendo, sì, in situazioni più rumorose all’esterno, avvicinando lo schermo alla bocca, somiglierete davvero a Michael Knight in Supercar (magari evitate la capigliatura afro in abbigliamento al giubbino di pelle). Ma in condizioni normali, l’audio sarà sempre soddisfacente e difficilmente chi vi ascolta capirà che state parlando tramite l’Apple Watch.

Non male davvero. Soprattutto se tenete conto di un altro fattore. Con AW4 potreste decidere di acquistare il modello GPS o GPS + Cellular e in tal caso dal vostro gestore (in Italia l’esclusiva è della Vodafone) potrete attivare una offerta per sfruttare la eSim. Di cosa si tratta? Immaginate di andare in palestra o ancora meglio a fare footing o crossfit solo con AW4 e senza lo smartphone. Ecco, dopo aver attivato l’abbinamento, sarete totalmente indipendenti. Finalmente.

Controllo salute e allenamento

Torniamo un attimo al feedback tattile. Premendo l’icona del cuore dal quadrante – sì, d’accordo, sono un po’ ipocondriaco – o selezionando la app dalla lista, il primo passo è il rilevamento immediato del battito. AW4 vi informa visivamente di come sono andate le vostre pulsazioni nell’arco della giornata – a riposo e con la media camminata – e collegandovi alla App Salute sul vostro cellulare, avrete accesso al monitoraggio dei giorni precedenti. E inoltre terrà conto dei passi compiuti, delle calorie bruciate e della media di movimento attivo giornaliero.

Non è tutto. Potreste attivare un allarme che vi segnali se le pulsazioni sono troppo alte (o troppo basse) per un certo lasso di tempo e vi permetterà di effettuare una chiamata di emergenza se dovesse rilevare che siete caduti malamente a terra. Sì, funziona, ma non vi dirò come me ne sono accorto (sarebbe imbarazzante!).

Al KeyNote 2018 hanno annunciato che in futuro – prima negli USA dopo l’effettivo avallo della Food and Drug Administration e poi in tutto il mondo, burocrazia permettendo – potrete realizzare un vero e proprio elettrocardiogramma, soltanto poggiando il polpastrello sulla corona digitale e restando immobili per un trentina di secondi. Al termine dell’operazione, l’intero tracciato verrà inviato alla vostra cartella clinica nella app Salute. In formato pdf. Pronta per essere consultata sul vostro iPhone o iPad e magari inviata alla palestra o al vostro medico, per vantarvi della vostra forma smagliante (cerchiamo di pensare positivo!).

Il lato healthy è molto sviluppato su AW4, come dimostra l’implementazione della app Respirazione – che vi chiederà di prendervi del tempo per respirare in modo profondo e rallentare i battiti – e la funziona che vi invita ad alzare il culo dalla sedia e a muovervi un po’. Inoltre, il vostro device da polso vi invita a “chiudere gli anelli” ovvero a completare gli obiettivi di movimento relativamente ai passi fatti, alle calorie bruciate, al tempo trascorso in piedi, con la possibilità di condividere i dati con gli amici e, di fatto, sfidarli a fare meglio di voi, anche tramite la funzione Walkie Talkie. Una sorta di club di IronMan ma con la possibilità di sganciarvi, disattivando la condivisione o silenziando le notifiche, fare partire la musica – sempre dal display - e buttarvi sul sofà.

Caratteristiche tecniche e prezzi

In termini tecnici sappiate che AW4 monta il System in Package (SiP) di quarta generazione e presenta un processore dual-core a 64 bit e una nuova GPU che offrono fino a il doppio della velocità rispetto alle generazioni precedenti; inoltre il chip wireless W3 offre Bluetooth 5.0 più performante durante il download di contenuti. E la batteria? Ammettiamolo che questo è il lato debole ma con la serie iPhone Xs e con Apple Watch 4 finalmente la notte è finita. AW4 dura una giornata intera. Era ora.

Veniamo al prezzo. La versione GPS parte da 439 euro (469 euro nella versione con la cassa da 44 mm) invece per la versione GPS + Cellular si sale sino a 759 euro nella versione da 44 mm.

I podcast e altre comodità

Cos’altro? Ho sempre trovato poco pratico ascoltare i Podcast ma in questo mese – collegato o meno agli AirPods – camminando a piedi, in macchina o mentre facevo finta di ascoltare la mia compagna, l’ho fatto quasi ogni giorno, fermando la riproduzione direttamente dal display; ora ne sono praticamente dipendente e usando la versione Cellular, ho potuto accedere alle mie playlist senza la paranoia di dimenticare l’iPhone e, in pratica, non ho più avuto scuse per non andare in palestra (è un bene?).

E quando vi inizierete ad allenare, magari correndo sul tappeto, noterete che AW4 imposta automaticamente la modalità training. Infine, con la app Wallet che tiene nota delle carte di imbarco e dei documenti, ho fatto il check-in all’aeroporto mostrando solo lo schermo, direttamente dal polso (magari siete al telefono e non dovete mettere in standby l’interlocutore). Magari non vi cambia la vita, però è pratico. E dopo questo mese di test, dover tornare indietro non sarà così semplice.

Da: QUI

Scritto da Sasha

NEWS PRINCIPALI
Antenne MIMO per migliorare ricezione wifi e smartphone
Antenne MIMO per migliorare ricezione wifi e smartphone
(Milano)
-

Le antenne MIMO sono sempre più utilizzate, sia sugli smartphone sia sui router. Il perché è presto detto: maggior velocità e segnale più stabile
La tecnologia MIMO si sta diffondendo sempre di più sugli smartphone di alta...

Waze miglior navigatore: ecco perche'
Waze miglior navigatore: ecco perche'
(Milano)
-

Con la collaborazione di utenti e map editor, mappe e traffico sono aggiornati in tempo reale: e ora l'azienda di Google apre al car pooling.
Il fatto di avere un navigatore satellitare preciso, facile da usare e, cosa non...

Come gli smartphone riconosceranno le nostre BUGIE
Come gli smartphone riconosceranno le nostre BUGIE
(Milano)
-

Avete presente le macchine della verità che si vedono nei film e nei documentari crime americani?
Avete presente le macchine della verità che si vedono nei film e nei documentari...

SuperHuman: la mail piu' veloce al mondo (e senza pubblicita')
SuperHuman: la mail piu' veloce al mondo (e senza pubblicita')
(Milano)
-

Ogni giorno nel mondo vengono inviate circa 270 miliardi di mail.
Ogni giorno nel mondo vengono inviate circa 270 miliardi di mail. Bisogna poi...

Google rilascia CHROME 71: tutte le novita'
Google rilascia CHROME 71: tutte le novita'
(Milano)
-

Google ha annunciato il rilascio di Chrome 71 per Windows, Mac e Linux, un'importante versione del browser web su cui la compagnia è al lavoro da diversi mesi.
Google ha annunciato il rilascio di Chrome 71 per Windows, Mac e Linux,...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati