Allergie di primavera: ecco un modo per CALMARLE

(Bologna)ore 13:15:00 del 20/05/2018 - Tipologia: , Curiosità, Salute

Allergie di primavera: ecco un modo per CALMARLE

La tosse allergica può essere scatenata dall’irritazione delle vie aeree causata da una risposta immunitaria inappropriata o eccessivamente sensibile al polline, mentre il raffreddore o l’influenza sono causati da un’infezione virale..

La tosse allergica può essere scatenata dall’irritazione delle vie aeree causata da una risposta immunitaria inappropriata o eccessivamente sensibile al polline, mentre il raffreddore o l’influenza sono causati da un’infezione virale.

Come distinguere se abbiamo l’una o l’altra? E quali sono i rimedi naturali per fronteggiarla, anziché ricorrere ai soliti antistaminici?

Quando si tratta di allergia stagionale, questo sintomo potrebbe iniziare con la primavera e acutizzarsi in alcuni momenti della stagione. Sempre nel caso della tosse allergica, questa è più comune in alcuni momenti della giornata o in alcuni ambienti molto frequentati, come l’ufficio o alcuni locali pubblici o grandi magazzini.

Il sintomo varia in modo spontaneo nel corso delle settimane o, addirittura, da un giorno all’altro. Quando, al contrario, la tosse è causata da una infezione virale, come appunto nel caso di raffreddore o influenza, i sintomi tendono invece a intensificarsi progressivamente dopo qualche giorno dall’inizio della congestione delle vie respiratorie.

Infusi e tisane per calmare la tosse allergica. Nel caso della tosse, come per tutti gli altri sintomi di irritazione e infiammazione, le persone allergiche dovrebbero limitare le possibilità di contatto con l’allergene scatenante.

I pazienti allergici, ad esempio, dovrebbero evitare di uscire nelle giornate ventose e calde, nonché sostare all’aria aperta per lungo tempo. Queste precauzioni aiuteranno a ridurre la manifestazione e l’intensità degli attacchi di tosse.

La buona idratazione delle vie respiratorie, anche con bevande calde dolcificate con il miele, favorisce il controllo della tosse. Utili in questo senso sono infusi e tisane di olmo, tiglio, liquirizia e altea, che sono gradevoli anche bevuti freddi.

Non annullano completamente i sintomi, ma procurano un piccolo sollievo. Il suggerimento è quello di acquistarle in erboristeria fresche, senza zuccheri aggiunti. Una tazza al mattino e una la sera.

Se poi la situazione è un poco più insistente, allora potete provare con qualcosa di più forte, ad esempio con questi antistaminici naturali.

Da: QUI

Scritto da Luca

NEWS PRINCIPALI
Cozze pericolose: contaminazione batteria in tutta Italia
Cozze pericolose: contaminazione batteria in tutta Italia
(Bologna)
-

Cozze ritirate dal mercato: è scattato in questi giorni in tutta Italia l’allarme per le cozze vive refrigerate che, secondo le analisi condotte sui mitili, sarebbero contaminate oltre i limiti consentiti dalla legge dal batterio Escherichia Coli.
Cozze ritirate dal mercato: è scattato in questi giorni in tutta Italia...

Forno a microonde: tutte le malattia collegate
Forno a microonde: tutte le malattia collegate
(Bologna)
-

Durante la Seconda Guerra Mondiale , due scienziati hanno inventato un tubo a microonde chiamato magnetron .
Durante la Seconda Guerra Mondiale , due scienziati hanno inventato un tubo a...

10 regole di Schopenhauer per essere felici ed evitare sofferenze
10 regole di Schopenhauer per essere felici ed evitare sofferenze
(Bologna)
-

Il filosofo tedesco Arthur Schopenhauer era un pessimista estremo, pensava che vivessimo nel peggiore dei mondi possibili e che la felicità fosse solo un’illusione.
Il filosofo tedesco Arthur Schopenhauer era un pessimista estremo, pensava che...

7 domande per insegnare a un bambino come reagire a una situazione pericolosa
7 domande per insegnare a un bambino come reagire a una situazione pericolosa
(Bologna)
-

Insegnare ai bambini la sicurezza personale è importante quanto insegnare loro a leggere o scrivere.
Insegnare ai bambini la sicurezza personale è importante quanto insegnare loro a...

Non utilizzare lo SMARTPHONE DI NOTTE: ecco perche'
Non utilizzare lo SMARTPHONE DI NOTTE: ecco perche'
(Bologna)
-

Tutti usiamo i nostri smartphone, ogni giorno. Anche quando dormiamo, tendiamo a lasciarlo vicino alla nostra testa
Tutti usiamo i nostri smartphone, ogni giorno. Anche quando dormiamo, tendiamo a...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati