5 miliardi agli africani: 0 EURO A CASALINGHE E NEONATI

(Palermo)ore 16:09:00 del 19/07/2017 - Tipologia: , Denunce, Economia, Politica

5 miliardi agli africani: 0 EURO A CASALINGHE E NEONATI

Mentre il governo italiano veniva preso a pesci in faccia al G20 sulla questione dei sedicenti “profughi” e successivamente dall’eurogruppo sulla flessibilità di bilancio come e peggio di un qualsiasi esecutivo fantoccio dei tempi del nazismo, emergevano .

Mentre il governo italiano veniva preso a pesci in faccia al G20 sulla questione dei sedicenti “profughi” e successivamente dall’eurogruppo sulla flessibilità di bilancio come e peggio di un qualsiasi esecutivo fantoccio dei tempi del nazismo, emergevano dati disastrosi sulla tenuta sociale del nostro paese.

- 250.000 italiani sono emigrati all’estero: cifre che non si vedevano dalla fine della Seconda Guerra  Mondiale

- 85.000 sedicenti “profughi” sbarcati da inizio anno, ad ingrossare l’orda giunta dal 2014 in poi, il cui mantenimento è totalmente a carico delle tasche degli italiani nonostante di questi, meno del 20% abbia diritto allo status di rifugiato e tutto il resto sia solo una masnada di clandestini che dovrebbe essere rispedita da dove sono venuti o, meglio ancora, respinti prima ancora di mettere piede sul suolo italiano

- 700.000 casalinghe vivono in stato di povertà assoluta

- Su 7.338.000 casalinghe, il 43% dichiara che la famiglia in cui vivono, è affetta da ristrettezze e difficoltà economiche.

Dati da far tremare i polsi, soprattutto quando si sa che l’orda barbarica che ogni giorno invade le nostre coste con la connivenza dei trafficanti di carne umana chiamate ONG, ci costa 5.000.000.000 di euro l’anno ed è stata ratificata dal governo del guitto fiorentino, come rivelato in questi giorni.

Una decisione folle, fatta ai danni del popolo italiano, compiuta in cambio di briciole di flessibilità sui conti pubblici, spese oltretutto per interventi clientelari fatti con l’unico fine di conservare il potere.

Flessibilità che altre nazioni, come la Francia ad esempio, si sono sempre prese senza chiedere permesso a nessuno.

Cinque miliardi di euro che, al posto di essere usati per ingrassare tutto il sottobosco che ruota attorno al business dei sedicenti “profughi” potrebbe essere usato per alleviare le sofferenze degli italiani e rilanciare l’economia nazionale.

In che modo? Ecco un paio di esempi molto pratici:

1) 5.000.000.000 / 700.000= 7.142,85 € all’anno che potrebbero essere dati alle casalinghe in stato di povertà assoluta, pari a circa 600€ al mese. Vi paiono pochi? Sappiate solo che potrebbero fare la differenza tra avere o meno tre pasti sicuri al giorno.

2) 5.000.000.000 / 497.000 (n° di bambini nati in italia nel 2016)= 10.060 € all’anno per bambino nato, pari a 838,36 € al mese.

Soldi che i cittadini utilizzerebbero per i propri bisogni primari e non, compiendo acquisti e quindi rimettendo in modo l’economia nazionale.

Si tratterebbe di una politica sacrosanta a tutela e sviluppo dei cittadini e del popolo italiano, un concetto troppo difficile da capire per una classe politica che si pavoneggia nell’essere ospite dei salotti della finanza mondialista che sta perpetrando la più grossa opera di distruzione del tessuto sociale nazionale e non solo, per i propri miseri, spregevoli interessi di parte.

Ci limitiamo a ricordare a lor signori che la corda può essere tesa fino ad un certo punto, oltre il quale si spezza ed i due tronconi non  si sa dove potrebbero andare a sbattere.

La storia ci ha dato fulgidi esempi al riguardo, forse sarebbe il caso che questi politicanti da quattro soldi andassero a ristudiarsela, prima di sorprendersi del perché il popolo che non poteva permettersi il pane, anziché comprare le brioches, andò a bussare a casa loro.

Da: QUI

Scritto da Gerardo

NEWS PRINCIPALI
Non importa chi vince: programma di Governo (TROIKA) gia' scritto e deciso
Non importa chi vince: programma di Governo (TROIKA) gia' scritto e deciso
(Palermo)
-

In sostanza Gentiloni afferma che non importa chi vince, il programma di governo è già deciso, e probabilmente è quello scelto dalla Merkel/Troika (cosiddetta Europa per i radical chic/ignoranti/chissenefregatantomimantenetevoi).
In sostanza Gentiloni afferma che non importa chi vince, il programma di governo...

Bugie Grillo: italiani indignati, traditi e illusi sulle promesse ANTI EURO
Bugie Grillo: italiani indignati, traditi e illusi sulle promesse ANTI EURO
(Palermo)
-

Ricerca: “Genealogia di un rincoglionimento”. Definizione di rincoglionimento: “Rendere qualcuno imbecille, incapace di nuocere”. Fenomenologia di un rincoglionimento: nel maggio 2014 Beppe Grillo dichiara: «Il Fiscal Compact è una follia.
Ricerca: “Genealogia di un rincoglionimento”. Definizione di rincoglionimento:...

USA (e non Iran) Fonte VERO del terrorismo: scrittore americano shock
USA (e non Iran) Fonte VERO del terrorismo: scrittore americano shock
(Palermo)
-

Si tratta di affermazioni forti che lo scrittore statunitense argomenta e con cui cerca di convincere esperti ed appassionati di politica internazionale.
GLI STATI UNITI SONO LA PIÙ GRANDE FONTE DI TERRORISMO AL MONDO, NON LA...

I nostri nonni non soffrivano di INTOLLERANZE ALIMENTARI, noi si: COME MAI?
I nostri nonni non soffrivano di INTOLLERANZE ALIMENTARI, noi si: COME MAI?
(Palermo)
-

VI SIETE MAI CHIESTI COME MAI I NOSTRI NONNI NON SOFFRIVANO DI INTOLLERANZE ALIMENTARI? C’È QUALCOSA CHE NON TORNA.
VI SIETE MAI CHIESTI COME MAI I NOSTRI NONNI NON SOFFRIVANO DI INTOLLERANZE...

L'antifascismo dei centri sociali: video INQUIETANTE del pestaggio militante Forza Nuova
L'antifascismo dei centri sociali: video INQUIETANTE del pestaggio militante Forza Nuova
(Palermo)
-

Massimo Ursino è il responsabile provinciale di Forza Nuova di Palermo e proprio nella sua città è stato legato mani e piedi e pestato da antifascisti con il volto coperto, nella centrale via Dante.
Massimo Ursino è il responsabile provinciale di Forza Nuova di Palermo e proprio...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati