100 EURO per fare un pieno di 60 litri nel WEEKEND

(Bari)ore 17:07:00 del 22/05/2018 - Tipologia: , Denunce, Economia

100 EURO per fare un pieno di 60 litri nel WEEKEND

Per via dei rincari nel weekend si arriva fino a 100 euro per fare un pieno di 60 litri..

Per via dei rincari nel weekend si arriva fino a 100 euro per fare un pieno di 60 litri.

Lo si legge in un comunicato stampa dell’Adusbef, Associazione Difesa Utenti Servizi Bancari Finanziari Postali e Assicurativi.

E’ un weekend salato per gli automobilisti, spiega l’associazione, in quanto con il “consueto” metodo di “rincari solerti” “quando aumenta il barile e 17 una-tantum iniziate nel 1935 (Guerra Etiopia), 1 litro benzina arriva a media 1,76 euro”.

Per questo motivo fare il pieno può costare fino a 100 euro ai consumatori.

Gli aumenti, si legge nel comunicato, riguardano Eni, Q8, Ip, Tamoil, “con la media nazionale del prezzo ‘servito’ che sfiora 1,760 euro per la benzina; 1,650 per il diesel, che riporta le lancette dell’orologio nel 2015”.

Poi Adusbef spiega come è composto il prezzo attuale della benzina:

1) il prezzo netto del combustibile, che include anche il guadagno dei gestori della pompa, 2) le accise 3) l’Iva

Con accise e IVA, proseguono, si impone “su ogni singolo litro di carburante, il pagamento di una notevole quota di tasse, tra cui anche le famose accise, ovvero una quota dovuta allo stato come imposta sui consumi”.

E aggiungono: “La tassazione sulla benzina rappresenta il 64% del prezzo pagato dai consumatori, percentuale che scende al 61% per il gasolio”

In questo modo i consumatori pagano non solo le accise, inserite negli anni per finanziare emergenze come terremoti e alluvioni, ma anche l’IVA al 22%.

“Per ogni litro di carburante acquistato in Italia, i consumatori pagano ancora la Guerra d’Etiopia del 1935 o il disastro del Vajont del 1963,” denuncia Adusbef.

Ora però, concludono, potrebbe arrivare un taglio notevole sul prezzo della benzina perché il contratto di governo M5S-Lega prevede di tagliare le accise di 20 centesimi in meno al litro sui carburanti.

Si tratta, commenta Adusbef, di una “lodevole inversione di tendenza per restituire potere di acquisto ai cittadini, utilizzati come bancomat fiscali dai governi che si sono succeduti”

Da: QUI

Scritto da Samuele

NEWS PRINCIPALI
Votare non serve: decide solo l'EUROPA
Votare non serve: decide solo l'EUROPA
(Bari)
-

Lucida follia: è tutto sotto i nostri occhi, eppure si nega l’evidenza. Del sistema capitalistico esistono due traduzioni pratiche: enormi fortune per pochi (neoliberismo) o relativo benessere per molti (keynesismo)
Lucida follia: è tutto sotto i nostri occhi, eppure si nega l’evidenza. Del...


(Bari)
-


Finalmente buone notizie in Gran Bretagna anche per i lavoratori dipendenti: lo...

Schiavi della finanza, grazie a POLITICI TRADITORI
Schiavi della finanza, grazie a POLITICI TRADITORI
(Bari)
-

«Di tutti i modi per organizzare l’attività bancaria, il peggiore è quello che abbiamo oggi» (Sir Mervyn King, ex governatore della Banca d’Inghilterra).
«Di tutti i modi per organizzare l’attività bancaria, il peggiore è quello che...

Quota 100: si va in pensione a 62 anni!
Quota 100: si va in pensione a 62 anni!
(Bari)
-

Arriva quota 100: in pensione a 62 anni e almeno 38 anni di contributi
Arriva quota 100: in pensione a 62 anni e almeno 38 anni di contributi Nella...

68': giovani che volevano migliorare il mondo facendosi di LSD
68': giovani che volevano migliorare il mondo facendosi di LSD
(Bari)
-

Sessantotto: la tragica eredità della generazione perduta
Il 16 agosto scorso, due mesi fa, è stato il quarantacinquesimo anniversario del...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati