(Firenze)ore 21:31:00 del 16/12/2017 - Tipologia: , Cronaca, Denunce, Sociale

.

Il ministro dell'Interno tedesco, il cristiano democratico Thomas de Maizière (della Cdu, partito di orientamento cristiano simile alla vecchia Dc italiana), in un'intervista rilasciata ai giornali del gruppo "Funke Mediengruppe" ha criticato duramente le congregazioni ecclesiastiche cattoliche per il sempre piu' alto numero di migranti accolti e per le loro posizioni pubbliche pro-immigrazione.

L'asilo della Chiesa deve essere "sempre l'ultima ratio, un'ultima risorsa", ha detto il Ministro, spiegando che il governo federale e quelli statali vogliono confrontarsi con le comunita' religiose su questo punto. L'Associazione federale ecumenica "Asilo nella Chiesa" ha respinto le critiche de Maizière sostenendo che l'asilo dato dalle chiese rappresenta solo una piccola parte del fenomeno generale. Su 156 mila nuovi arrivi in Germania nei primi 10 mesi del 2017, la Chiesa si e' fatta carico solo di 1.270 persone, le quali, però, in massima parte sono migranti che non hanno ottenuto asilo in Germania e che la Germania intende espellere nei paesi d'origine, come ogni giorno, ormai, accade..

Nelle parrocchie ci sono attualmente 531 persone, di cui 127 "minori". Le comunita' ecclesiastiche protestanti e cattoliche concedono alle persone, in non meglio definiti "speciali casi di disagio", la protezione contro il rimpatrio imminente. Che è esattamente quanto il ministro dell'Interno tedesco denuncia.

"C'è un accordo con lo Stato - ha affermato il ministro De Maizière - ma il fatto è che la Chiesa non sempre risponde alle richieste di informazioni da parte delle autorità di polizia e della magistratura".

In pratica, la Chiesa in Germania nasconde individui arrivati illegalmente dal Medio Oriente e Africa provando a impedire allo Stato tedesco di applicare la legge sull'immigrazione.

Dietlind Jochims, responsabile dell'accoglienza nella Chiesa, ha ovviamente difeso questa pratica, altrettanto ovviamente illegale: "Il trattamento inumano dei rifugiati in alcuni Paesi dell'Europa orientale, la mancanza di assistenza e di alloggio, per esempio in Italia, o le incoerenti pratiche decisionali in Europa, in alcuni casi portano a particolari difficoltà", ha dichiarato.

Jochims però difende le indifendibili posizioni della Chiesa in Germania in un modo anacronistico. Infatti, nessuno degli stati dell'Europa dell'Est permette l'espulsione dalla Germania nelle loro nazioni di clandestini che quindi non sono mai stati espulsi verso quegli stati che invece Jochims cita a giustificazione.  Per ciò che riguarda quanto Jochims invece afferma riferendosi all'Italia, è semplicemente falso. Il governo Pd al contrario sperpera oltre 4 miliardi di euro l'anno - facendo con questo aumentare il debito pubblico di una somma equivalente ogni anno - per pagare vitto alloggio e altre amenità a oltre 350.000 africani fatti arrivare dalla Libia con le Ong compiacenti e complici, come dimostrato dalle inchieste della magistratura, delle mafie islamiche libiche che gestiscono e lucrano somme immense sul traffico di esseri umani verso l'Italia.

Piuttosto, va denunciato che più del 90% di costoro deve essere espulso dall'Italia, non avendo alcun diritto d'asilo. E che la povertà in Italia sta aumentando in modo vergognoso: lo stato aiuta gli africani da espellere e ha abbandonato completamente gli italiani in miseria. Se lo stato italiano desse ogni mese 1.350 euro a ciascuna famiglia italiana in estrema povertà, il Paese di risolleverebbe e la spesa sarebbe ben inferiore agli oltre 4 miliardi sperperati per gli africani.

Da: QUI

Scritto da Gregorio

NEWS PRINCIPALI
PD: la MAFIA delle SPARTIZIONI PRIVATE
PD: la MAFIA delle SPARTIZIONI PRIVATE
(Firenze)
-

Perché una società strategica per gli italiani, con un fatturato annuo di oltre 6 miliardi di euro e introiti certi – che sono aumentati vertiginosamente negli anni com’era prevedibile – sia stata ceduta ad imprenditori privati?
Partiamo dall’inizio. Perché una società strategica per gli italiani, con un...

Gli ingegneri sanno misurare il rischio di crollo: NIENTE ACCADE PER FATALITA'!
Gli ingegneri sanno misurare il rischio di crollo: NIENTE ACCADE PER FATALITA'!
(Firenze)
-

In ingegneria i rischi non sono fatti di parole o chiacchiere. Il rischio è un fattore che viene concretamente misurato.
Vi presentiamo questo articolo di Davide Gioco, Ingegnere, da Attivismo.info,...

Travaglio: altro che Torino-Lione, c'e' da salvare un’Italia a pezzi
Travaglio: altro che Torino-Lione, c'e' da salvare un’Italia a pezzi
(Firenze)
-

Quando un viadotto autostradale si sbriciola in un secondo seppellendo morti e feriti, tutte le parole sono inutili
Quando un viadotto autostradale si sbriciola in un secondo seppellendo morti e...

Codacons a rischio chiusura: PIGNORATI BENI PER 300MILA EURO
Codacons a rischio chiusura: PIGNORATI BENI PER 300MILA EURO
(Firenze)
-

Prima due pignoramenti da 235mila euro. Poi una serie infinita di cartelle esattoriali, che soltanto grazie agli sconti garantiti dall' ultima rottamazione hanno portato a un esborso all' Erario di 300 mila euro
CONSUMATORI CONSUMATI DALLA GIUSTIZIA - IL CODACONS È A RISCHIO CHIUSURA: GLI...

Frutta e verdura hanno l’80% in meno di vitamine e minerali rispetto a 30 anni fa!!
Frutta e verdura hanno l’80% in meno di vitamine e minerali rispetto a 30 anni fa!!
(Firenze)
-

Gli scienziati confermano: la frutta e verdura che mangiamo ha perso quasi tutti i suoi nutrienti a causa delle ibridizzazioni delle specie, l’impoverimento
Gli scienziati confermano: la frutta e verdura che mangiamo ha perso quasi tutti...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati